Biografia

Peppino di Capri – nome d’arte di Giuseppe Faiella – (Capri, 27 luglio 1939).

Giovanissimo, fin dalla fine degli anni cinquanta introdusse notevoli elementi di innovazione nella tradizione musicale napoletana, coniugando con quella grande tradizione le sonorità internazionali.

Anche a lui si deve il lancio del fenomeno del Twist in Italia, in particolare grazie alla celeberrima canzone Saint Tropez Twist del 1962.

Ha vinto due Festival di Sanremo nel 1973 e nel 1976 con Un grande amore e niente più e con Non lo faccio più.

Ha vinto anche il Festival di Napoli nel 1970 con Me chiamme ammore.

Alla fine degli anni ’50 fa la sua prima apparizione televisiva nella trasmissione “Primo Applauso” per giovani esordienti. La sua carriera inizia nei primi anni sessanta ed è costellata da numerosi successi tra cui Voce ‘e notte, I’te vurria vasà (Eduardo Di Capua), Let’s Twist Again, St. Tropez Twist,Nun è peccato, Malatia, Nessuno al mondo, Luna caprese, Roberta, Champagne… .

Peppino Di Capri è un musicista noto anche all’estero: Ha rappresentato l’Italia all’Eurofestival del 1991 con il motivo Comm’è ddoce ‘o mare.

Detiene con Milva il record di partecipazioni al Festival di Sanremo, ben 15:

1967 Dedicato all’amore interpretata anche da Dionne Warwick
1971 L’ultimo romantico interpretata anche da Pino Donaggio
1973 Un grande amore e niente più
1976 Non lo faccio più
1980 Tu cioè…
1985 E mò e mò
1987 Il sognatore
1988 Nun chiagnere
1989 Il mio pianoforte
1990 Evviva Maria in coppia con Kid Creole & The Coconuts
1992 Favola blues in coppia con Pietra Montecorvino
1993 La voce delle stelle
1995 Ma che ne sai (Se non hai fatto il pianobar) assieme a Gigi Proietti e Stefano Palatresi con il nome di Trio Melody
2001 Pioverà (Habibi enù)
2005 La panchina

FacebookTwitterGoogle+LinkedInPrintEmail

Commenti chiusi